Open Call premio dicembre 2021


  • foto ravvicinata a colori di mani che tengono un serpente di Chloé Azzopardi

    Fotografo vincitore Chloé Azzopardi

    Fotografo vincitore Chloé Azzopardi

    "02.02.21"
    Questa è la foto di chiusura della mia serie “Les formes qu'ils habitent en temps de crisi”. L'ho sparato il giorno in cui mio fratello è uscito dal coma dopo aver preso troppe pillole. Scomparve per un giorno e fu trovato vivo ma privo di sensi ai piedi di una gigantesca statua della Vergine col Bambino su una collina. Ai piedi della statua c'era un serpente scolpito, non lo sapevo. È una coincidenza, tuttavia, non posso guardare questa foto ora senza pensare a questa storia. Nella mitologia greco-romana, i serpenti sono simboli di guarigione perché possono cambiare la loro pelle. Volevo che questo serpente passasse di mano in mano per riecheggiare il testo di Ovidio in cui le forme trasformano un corpo in un altro in caso di pericolo. © Chloé Azzopardi
  • foto ritratto a colori di due ragazzi di Rona Bar e Ofek Avshalom

    Secondo premio Rona Bar e Ofek Avshalom

    Secondo premio Rona Bar e Ofek Avshalom

    “Avraham e Isacco” - Tel Aviv, Israele
    Parte di una "Gioventù"; Una serie di ritratti che esplora l'identità degli adolescenti.
    © Rona Bar e Ofek Avshalom
  • Foto in bianco e nero di un lupo nel museo di Austin Cullen

    Terzo premio Austin Cullen

    Terzo premio Austin Cullen

    "Coyote" -Lincoln, Nebraska, USA 2021
    “Una storia naturale (costruita per essere vista)” è una serie di osservazioni del mondo naturale occidentale, con un'enfasi sui modi spettacolari e assurdi in cui è costruito e presentato. Essendo cresciuto visitando regolarmente i musei di storia naturale, sono sempre stato affascinato dai modi stravaganti in cui i musei hanno inquadrato il paesaggio americano. Diorami drammatici, esperienze virtuali interattive e paesaggi in miniatura fungono da finestre sul mondo naturale. Mentre questa inquadratura funge da guida per la lettura e la comprensione della natura, la stessa cornice può essere analizzata per comprendere il rapporto complesso e in continua evoluzione tra le persone e la terra. ©Austin Cullen
  • ritratto in studio a colori di una donna con fiori di Anna Karvounari

    Finalista Anna Karvounari

    Finalista Anna Karvounari

    “Continua a fiorire”
    Autoritratto in studio
    © Anna Karvounari
  • foto di strada a colori di un uomo al pub di Francesco Gioia

    Finalista Francesco Gioia

    Finalista Francesco Gioia

    “Sala dei Soci” - Londra, Regno Unito, 2021
    ©Francesco Gioia
  • foto a colori di una donna in costume da bagno di Susan Burnell

    Finalista Susan Burnell

    Finalista Susan Burnell

    “Nuotatori sincronizzati” - Terme di Portobello, Edimburgo, Scozia
    Questa serie si concentra sull'architettura di molti edifici storici, mettendo in evidenza la sorprendente geometria, le proporzioni drammatiche e la tavolozza dei colori sognante di ogni spazio. Incentrato su un'attenta composizione con l'inclusione di figure per scalare l'architettura. L'effetto è minimale e sobrio, ma anche dinamico nelle proporzioni e nei dettagli. © Susan Burnell
  • ritratto in studio a colori di donna e fiori di Daniela Constantini

    Finalista Daniela Costantini

    Finalista Daniela Costantini

    “Daniela, Autoritratto”
    “Il mio lavoro di ritrattista più recente è un inno alle donne, alle donne della mia vita. Le donne nella mia famiglia sono sempre state figure forti, grandi lavoratrici, selvagge, schiette, pilastri della famiglia. Sono diventata una fotografa quando la maggior parte delle donne che ho ammirato e con cui sono cresciuto non erano più in questo mondo. Ho deciso di onorare le donne del mio passato onorando le donne nel mio presente che ho incontrato da quando mi sono trasferita a Berna, in Svizzera, che sono nuove conoscenze, familiari o amiche, muse del mio lavoro. Occasionalmente includo capi o pezzi appartenuti a mia nonna, prozia e bisnonna. Questo lavoro bilancia passato e presente, desiderio e ricordi”. © Daniela Costantini
  • ritratto a colori di un anziano cinese di Wenying liu

    Finalista Wenying Liu

    Finalista Wenying Liu

    “Henxiao Zhang, 76 anni” - Cina
    Da "Anziano lasciato dietro" serie. Nel 2014, ho avuto la possibilità di incontrare questi anziani lasciati a casa da soli. Da allora, sono rimasto in contatto con loro negli ultimi otto anni. Sono le persone che vivono ai margini della società umana moderna, impoverite e isolate. In questo progetto, ho puntato il mio obiettivo su di loro, cercando di attirare più attenzione su di loro. © Wenying Liu
  • ritratto a colori di donna in costume da bagno di Alessio Pannini

    Finalista Alessio Panini

    Finalista Alessio Panini

    “Nella stessa pelle” - Bergamo, Italia
    Alessandra convive con la vitiligine sin da piccola. La vitiligine è una condizione della pelle a lungo termine caratterizzata da macchie della pelle che perdono il pigmento. © Alessio Pannini
  • foto a colori di una donna con palloncini rossi di Paolo Barretta

    Finalista Paolo Barretta

    Finalista Paolo Barretta

    "Un giorno il mio dolore ti segnerà" - Milano, Italia 2021
    Questa foto inedita riguarda il mio rapporto con me stesso e il mondo che mi circonda. Più invecchio, più mi rendo conto di come le cose intorno a me mi stiano spingendo verso il basso. Riesco a sentire questa pesante età oscura e non posso fare a meno di nascondermi qui. I pezzi spezzati di me stanno diventando la mia unica pelle. ©Paolo Barretta

Finalisti

Feedback della giuria

  • foto ritratto a colori di Elisa Medde
    © Fiona Makkink

    Giudice: Elisa Mede

    Elisa Medde è curatrice di fotografia, scrittrice ed editrice. Ha una formazione in Storia dell'Arte, Iconologia e Studi fotografici, ed è particolarmente interessata ai rapporti tra immagine e potere. Ha lavorato per varie istituzioni culturali, case editrici e organizzazioni no-profit e come curatrice ed editore indipendente, e nell'ultimo decennio ha lavorato come Editor in Chief presso Rivista SCHIUMA.

    Nel corso degli anni ha prestato servizio come giurata per numerosi concorsi, tra cui, il Premio del libro Luma Rencontres e Festival fotografico di Copenaghen, e come nominatore per, tra gli altri, il Premio Mack Primo Libro; Premio Elysée, E Premio Leica Oskar Barnack.

Nicolò Taborra
© Nicolò Taborra
foto ritratto a colori di una ragazza e una donna in India di Robi Chakraborty
© Robi Chakraborty

Tema corrente:
Viaggi Scadenza: 31 agosto 2022

Giudice di gara: STEVE MCCURRY
Quando si viaggia, l'unico modo per scoprire il ritmo della vita di un luogo è viverlo. Ogni luogo che visitiamo ha un aspetto, un'atmosfera e un'atmosfera particolari. Comprendere la sua gente, i suoi costumi e le sue tradizioni è vitale e c'è sempre qualcosa di unico da catturare.

Quest'estate vogliamo vedere immagini che comunichino la vita di un luogo in tutto il suo splendore e scatenino i nostri ricordi. Qualunque sia il soggetto: strada, ritratto, paesaggio, documentario... Vogliamo condividere il tuo viaggio, visivamente e intellettualmente: viaggiamo insieme!


1 ° Premio: $ 1000 · 2° Premio: $ 600 · 3° Premio: $ 400

Vincitori precedenti


Edizione precedente 2020 / 2021


EDIZIONI PASSATE

Edizione 2019/2020

Edizione 2018/2019

Edizione 2017/2018

Edizione 2016/2017